ZONA D’OMBRA

“Zona D’Ombra” vede Will Smith nei panni di un medico, di un patologo per la precisione, che si cala nei panni di un detective quando gli viene commissionata l’analisi della salma di un famoso giocatore di rugby. Bennet Omalu, questo il nome del protagonista, non si ferma al solo suo ristretto campo ma notando delle anormali alterazioni decide che deve essere aperto un caso specifico. Lo sport può uccidere? O meglio.. il gioco può creare all’interno del nostra meccanica umana delle malattie che ci possono poi portare alla morte? La risposta di Omalu è affermativa. Non tutti sono disposti a credergli per titubanza o per convenienza. La sua missione sarà di rendere la sua teoria riconosciuta ufficialmente. Si tratta di una storia vera, di un uomo che esiste veramente tuttora e che solo appena un anno fa ha ricevuto il più grande riconoscimento dall’America, il suo Paese di adozione ovvero la cittadinanza. Will Smith straordinario. Là dove nella sceneggiatura ci sono delle pecche, Smith le colma una per una con la sua meravigliosa prova attoriale.

Rispondi

WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: