LIFE

L come lento, I come impacciato, F come freddo, E come evidentemente un buco nell’acqua. La sceneggiatura praticamente era già stata scritta dalla storia, bisognava solo saperla rendere al meglio ma la missione appare fallita. Il protagonista buono solo per la quasi somiglianza fisica a James Dean ma in quanto recitazione proprio non riesce ad esprimere, appare impacciato quasi fosse alle prime armi nelle vesti di attore. Colonna sonora quasi del tutto inesistente: nemmeno qualche nota riesce ad alleggerirci la visione, da fare da contorno a qualche scena “impossibile”. Solo Pattinson sembra salvarsi, seppur non protagonista principale riesce bene ad immergersi nel suo ruolo e a trarne dei tratti curiosi. Il quadro generale sembra quindi non essersi compiuto. Qualche pennellata di quá e di lá buttate a caso. Una brutta copia della realtà. Un personaggio dalla breve carriera che nonostante la giovane età é riuscito a rimanere nella storia non trova in questa pellicola il suo degno riconoscimento.

Rispondi

WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: