L’INCREDIBILE STORIA DELL’ISOLA DELLE ROSE

Tratto da una storia vera. Questo film si presenta motivante, drammatico ma allo stesso tempo leggero e spensierato. Viene messa in scena la storia di un’idea anticonformista dettata dal  desiderio di ribellarsi dal proprio Paese non rispecchiandosi nei suoi ordinamenti. Le protagoniste del lungometraggio sono una mente pazzerella ma brillante di un ingegnere e la tenacia ingombrante di dimostrare di esistere, di essere capace di fare qualcosa che prima nessun altro aveva mai fatto. Giorgio è uno spirito libero che vive fuori dagli schemi. Il giovane ingegnere dalla personalità eccentrica, stanco di una quotidianità e delle regole che sente strette, decide di intraprendere un viaggio fuori dell’ordinario. Assieme al suo amico strampalato ma fidato, progetta un “stato” tutto suo, indipendente da qualsiasi altro. Riuscirà Giorgio a riconquistare la sua ex ragazza delusa dalla sua personalità traballante impaurita delle ali sotto i piedi del ragazzo ma sopratutto il protagonista riuscirà e a portare a termine il suo grande sogno?

Elio Germano non si smentisce. Ancora una volta favoloso nei panni di un personaggio realmente esistito, riporta la grazia, un briciolo di pazzia tutto quanto amalgamato splendidamente in una cornice tanto vera quanto onirica. L’Isola delle Rose infatti non è altro che la trasposizione dei sogni che diventano realtà ma che poi alla fine vengono distrutti perché impraticabili ma che per la loro grandezza ed originalità e non per ultimo per il loro significato, rimaranno sempre nella memoria e saranno raccontati ai posteri come emblema di qualcosa che è riuscito a nascere nonostante le avversità. L’importante non è la durata ma l’avercela fatta. 

Se vuoi conoscere qualcosa in più riguardo questo avvenimento storico, approfondisci leggendo un articolo che narra le vicissitudini storiche.

Rispondi

WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: