IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO

Un apprezzato cardiologo dalla vita perfetta, sposato con due figli, viene improvvisamente turbato. Fino a che punto può spingersi l’animo umano? I legami sanguigni sono più forti di tutto e tutti? Un uomo può sacrificare la sua famiglia? Domande che scuotono lo spettatore. Risposte che ci intimoriscono. Sceneggiatura scarna. Tecnicamente fatto molto bene ma dal punto di vista emotivo lo spettatore non è disincantato, non è tenuto sul filo del rasoio, non ha quel brivido in più in sé che lo renda curioso e voglioso di scoprire qualcosa che non sa. Il rapporto fra vita e morte e il confine tra realtà e finzione sono al centro di questa pellicola. Un film con alcune lacune contenutistiche che ci offre nulla di più che una finestra aperta sulla sensibilità umana.

Rispondi

WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: