HARLEM

STAGIONI: 1

EPISODI: 10

GENERE: Commedia, Attualità

PAESE: America

DURATA MEDIA PER EPISODIO: 50 min ca

PIATTAFORMA: Amazon Prime Video

Apparentemente una serie leggera ma che nasconde, ma alla fine nemmeno più di tanto, temi sociali di elevata importanza: il razzismo etnico e di genere. Il titolo della serie infatti non è stato scelto a caso. Come non è stata scelto per “sbaglio” la location dove si svolge l’intero lungometraggio. Harlem infatti è un quartiere pulsante di New York conosciuto per essere un centro culturale e commerciale per gli afroamericani.

Le protagoniste sono quattro amiche. Afroamericane. Quasi trentenni. Bizzarre. Eccentriche. Diverse ma unite. Ognuna delle quali ha un determinato carattere e uno scopo nella vita. Camille è inquadrata professionalmente ma perde il baricentro quando si parla d’amore; Quinn è una business woman che ha deciso di mollare la sicurezza imprenditoriale per lanciarsi in un nuovo progetto sicuramente molto più incerto ma che rispecchia pienamente le sue attitudini scontrandosi per questo motivo continuamente con sua madre; Angie è una cantante che ha paura di crescere e si rintana tra le braccia della sua amica Quinn che decide di ospitarla non senza però riserve e infine Tye, inventrice di un app di incontri di successo che però nella sua intimità non riesce a lasciarsi andare pienamente quando le relazioni più frivole cominciano a diventare qualcosa di più serio.

Dieci episodi che narrano le vicende sentimentali e non solo delle protagoniste. Tra passato e presente. Tra gioie e dolori. Tra sogni e realtà. Serie indicata principalmente per una platea femminile in quanto assomiglia molto alla celebre serie “Sex and the city”: un gruppo di ragazze che spettegolano tra di loro, che si influenzano, che di confrontano su tematiche “da donne”, che si divertono ma anche allo stesso tempo riflettono sul loro futuro. Una sorta di seduta di psicoanalisi tra ragazze fatto di gossip e riflessioni.

Dal finale della prima stagione, tutto farebbe pensare ad un proseguimento in quanto una determinata situazione rimane sospesa. 

Scenografia non originalissima ma che sicuramente fa strappare un sorriso alle spettatrici. I colori squillanti donano alla pellicola un  look moderno e pop. Attrici protagoniste più o meno conosciute che entrano fin da subito nella sfera emotiva del pubblico. Una menzione speciale va sicuramente a Whoopi Goldberg che ricopre una piccola parte ma come solo lei sa fare.

Comments are closed.

WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: