GINNY E GEORGIA

STAGIONI: 1

EPISODI: 10

GENERE: Commedia, drammatico, esistenziale

PAESE: America

DURATA MEDIA PER EPISODIO: 60 min

PIATTAFORMA: Netflix

Ginny e Georgia. Due donne, una figlia e l’altra madre. Una madre che impara passo dopo passo ad essere madre. Apparentemente una commedia ma che nasconde invece anche una vena dark. Georgia infatti non è un’innocua ragazza madre troppo giovane per essere madre troppo vecchia per essere una sorella. In lei si nasconde una vena omicida: recidiva ad uccidere gli uomini della sua vita. Continuamente affamata di una vita adagiata, felice, da copertina si affianca a degli uomini potenti, socialmente apprezzati poi però puntualmente accade qualcosa che mette a repentaglio il suo sogno di una vita perfetta. Arriva ad architettare escamotage per far fuori i compagni. Oltre alle bizzarre avventure di Georgia, madre stravagante e imperfetta, vengono messe anche in luce delle tematiche drammatiche: l’autolesionismo, il razzismo e la violenza sulle donne. Ginny, figlia adolescente afroamericana, si trova a combattere contro uno sguardo arcigno di un suo insegnante e non solo. Forse proprio per questo disagio abitualmente si provoca delle ferite sul proprio corpo usando il fuoco come arma. Georgia da ragazzina ha provato sulla sua pelle la violenza per mano del suo patrigno. Commedia esistenziale che si mescola alla drammaticità della vita che a volte sa essere puntigliosa e si tinge di pantone nero quando la verità sulla personalità di Georgia viene a galla. 

Serie indicata principalmente per il gentil sesso ma non mi sento di escludere anche un pubblico maschile per la dinamicità del temi trattati, per le figure femminili dipinte da un lato romantiche ma dall’altro forti ed irriverenti.

Comments are closed.

WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: