DIO ESISTE ED ABITA A BRUXELLES

Della serie tutto deve essere al passo con i tempi! Non è questo il momento e il luogo giusto per discutere di temi teologici ma mettiamo che Dio esista e che viva a Bruxelles. E’ un uomo scorbutico sulla cinquantina, sposato con una moglie che sottomette, con due figli, un uomo che impartisce comandamenti e che crea il mondo tramite un vecchio computer e comunica con noi tramite normalissimi sms. Mettiamo che la figlia i un primo momento e in un second anche la moglie decidano di ribellarsi. Ecco che ne nasce un Nuovo Nuovo Testamento e che inizia la ricerca di sei nuovi apostoli. Un’avventura nel mondo “reale” tramite il quale la bambina entra in stretto contatto con le storie di ogni nuovo apostolo che riesce a reclutare. Riuscirà nel suo intento? Riporterà la quiete e soprattutto ritarderà la fine del mondo?

Un flm esilarante che all’inizio non ti conviene del tutto che quando la storia si comincia a delineare, lo spettatore non può più farne a meno, a ridersela e ad esserne positivamente attratto. Ironico al punto giusto. Surreale perché non potrebbe essere altrimenti. La recitazione ha qualche pecca ma perfettamente colmata da una sceneggiatura originale ed spassosa.

Rispondi

WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: