DARK

STAGIONI: 3

EPISODI: 26

GENERE: Fantascienza

PAESE: Germania

DURATA MEDIA PER EPISODIO: 58 min ca

PIATTAFORMA: Netflix

Quattro famiglie. Inizialmente tre epoche (2019,1986,1953) ma che nel corso degli episodi vengono ad aggiungersene altre creando nello spettatore disagio e difficoltà a coniugare tutti i tasselli. Qual’è l’origine della vita? Chi siamo noi? Le nostre azioni, i nostri desideri, le nostre emozioni sono dettate dal libero arbitrio o c’è qualcuno che ci guida? Siamo guidati da qualcosa di potente dal quale non possiamo scioglierci? I sogni sono simbolo di quello che abbiamo realmente già vissuto nel passato, che deve ancora venire o sono solo una nostra percezione contorta del presente? l protagonisti di questa serie sono molteplici ma in primo luogo tutto ha origine da Jonas e Martha, due innocui adolescenti che nel corso delle tre stagioni scoprono di volta in volta essere l’origine distruttiva delle loro esistenze e non solo. Con questa recensione non vorrei rischiare di scrivere troppo e così facendo svelare qualcosa che invece è giusto che lo spettatore scopra episodio dopo episodio da solo anche entrando ad un certo punto in uno stato di confusione assoluta. A mio avviso questa serie targata Netflix trova il suo punto di forza nell’originalità delle sceneggiatura ma data la complessità del groviglio dei personaggi  unita alla lunghezza, rischia che lo spettatore abbandoni il racconto stanco di non capirci nulla. Serie indicata a tutti gli animi appassionati dell’origine della vita, di fantascienza e del mistero in tutte le sue forme. 

Comments are closed.

WordPress.com.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: